Europei U20: onda azzurra invade Grosseto

11 Luglio 2017

Gli azzurrini al lavoro fino al 14 luglio negli impianti della città toscana. Filippo Tortu guida la selezione italiana più numerosa nella storia della manifestazione: 94 convocati.

A 9 giorni dall'inizio dei Campionati Europei under 20 di atletica, Grosseto è già colorata d'azzurro. La 24esima edizione della rassegna continentale, allo stadio Zecchini da giovedì 20 a domenica 23 luglio, annuncia grandi cifre di partecipazione: 1159 atleti in rappresentanza di 47 nazioni, sulla base delle iscrizioni che si sono chiuse ieri. Per l'Italia il numero record di 94 azzurri in campo (45 ragazzi e 49 ragazze) convocati oggi dal Direttore Tecnico allo sviluppo Stefano Baldini e già in raduno (fino al 14 luglio) negli impianti della città toscana. 

A guidare l'agguerrita selezione nazionale c'è il vicecampione mondiale under 20 dei 100 metri Filippo Tortu: completamente recuperato l’infortunio alla caviglia rimediato un mese fa, lo junior italiano più veloce di sempre è arrivato con un giorno d'anticipo e si sta allenando già da domenica a Grosseto. Con lui, fra gli altri, anche il campione europeo under 18 dei 400 ostacoli Alessandro Sibilio, la primatista italiana U20 dei 100 ostacoli Elisa Di Lazzaro e la campionessa europea under 18 della stessa specialità Desola Oki, ma anche Vladimir Aceti, quest’anno diventato il secondo junior italiano di sempre sui 400 metri e salito al secondo posto nelle liste europee stagionali under 20, così come il triplista Andrea Dallavalle

Nella conferenza stampa odierna, svolta proprio al campo scuola Bruno Zauli di Grosseto, sono intervenuti il presidente della Federazione Italiana di Atletica Leggera Alfio Giomi, il sindaco di Grosseto Antonfrancesco Vivarelli Colonna, il vice direttore tecnico allo sviluppo Tonino Andreozzi e Gabriella Dorio, capitano delle squadre nazionali giovanili di atletica e oro olimpico dei 1500 metri.

“Sono orgoglioso - le parole del presidente Giomi - di una squadra come questa, con tanti volti belli e sorridenti, segno di un’atletica italiana nuova e diversa. C’è un forte entusiasmo e sono convinto che il pubblico sarà adeguato all’occasione, in uno stadio completamente rinnovato”. Gli fa eco Antonfrancesco Vivarelli Colonna, sindaco di Grosseto: “Con il rinnovamento di piste e pedane sia del campo Zauli che dello stadio Zecchini, l'evento lascerà un’eredità importante negli impianti sportivi. In quest’occasione il territorio potrà mostrare le sue qualità, anche dal punto di vista turistico”.

“Ci sentiamo in dovere di essere all’altezza dell’organizzazione - le parole di Tonino Andreozzi - con una squadra carica e motivata, oltre che particolarmente giovane visto che comprende ben 19 atleti under 18, ma molti di loro hanno comunque già indossato la maglia azzurra. Su questo gruppo di ragazzi lavoriamo da almeno tre anni, per oggi e per il domani”. Gabriella Dorio: “Seguo l’attività giovanile da tempo e credo che questa sia una delle migliori squadre italiane di sempre. E il pubblico saprà supportare i nostri atleti nel migliore dei modi”.

ITALIA DA RECORD - Mai così tanti ai Campionati Europei under 20. Nelle ultime due edizioni l’Italia si era presentata con 75 atleti: a Eskilstuna (Svezia) nel 2015 e nella precedente occasione casalinga, a Rieti nel 2013. Quasi il doppio invece rispetto a Grosseto 2001, quando ci furono 49 azzurri in gara.

Stavolta la squadra avrebbe potuto essere ancora più numerosa, a dimostrazione di un movimento giovanile in continua crescita: infatti ben 159 italiani hanno ottenuto lo standard richiesto (78 uomini e 81 donne), ma non tutti potranno partecipare a causa del limite di 3 atleti per nazione in ogni gara. Nel team anche 19 atleti della categoria under 18.

PROTAGONISTI AZZURRI - Tra i convocati, diversi atleti che si sono già messi in luce a livello internazionale. Nella scorsa stagione agli Europei under 18 di Tbilisi (Georgia), oltre ai già citati campioni continentali Alessandro Sibilio (400hs) e Desola Oki (100hs), hanno conquistato la medaglia d’argento Andrea Romani (800), Andrea Dallavalle (triplo) e Carolina Visca (giavellotto), mentre sul terzo gradino del podio sono saliti Simone Barontini (800) e Sydney Giampietro (peso). In squadra i due medagliati dei Mondiali under 18 disputati nel 2015 a Cali (Colombia): Stefano Sottile, oro nel salto in alto, e Marta Zenoni, bronzo sugli 800 metri.

1159 ISCRITTI - Alla rassegna continentale sono iscritti 1159 atleti in rappresentanza di 47 nazioni, più altri 495 accreditati fra dirigenti, tecnici e staff, per un totale di 1654 persone. L’elenco comprende anche 4 atleti russi autorizzati in gara sotto la bandiera European Athletics come "Authorised Neutral Athletes".

RADUNI - Cinque giornate di raduno a Grosseto per 63 atleti della Nazionale under 20, da lunedì 10 a venerdì 14 luglio, in vista degli Europei. Allo stage partecipano gli specialisti di velocità, ostacoli, salti, lanci e prove multiple. Nel frattempo mezzofondisti e marciatori si trovano a Moena, in Trentino. La squadra azzurra al completo arriverà poi a Grosseto martedì 18 luglio. Al raduno sono presenti inoltre 24 atleti nati nel 2001 e 2002 che saranno in gara al Festival olimpico della gioventù europea, in programma a Gyor (Ungheria) dal 24 al 29 luglio.

IMPIANTI - Il campo scuola Bruno Zauli, inaugurato ufficialmente venerdì scorso, durante gli Europei sarà la sede di riscaldamento e di allenamento per gli atleti. Le gare si svolgeranno allo stadio Carlo Zecchini, ormai quasi pronto visto che sono conclusi i lavori sulla pista e mancano soltanto le segnature. Intanto comincia a prendere forma il villaggio degli Europei e sta sorgendo l’area ospitalità, nella zona della piscina comunale. Da qualche giorno sono ben visibili striscioni e locandine con il logo della manifestazione in tutta la città.

INGRESSO GRATUITO - Nelle quattro giornate di gare, da giovedì 20 a domenica 23 luglio, l’ingresso per il pubblico allo stadio Zecchini sarà gratuito. La cerimonia di apertura si terrà invece mercoledì 19 luglio dalle ore 18.30 in piazza Dante.

LE NAZIONI - Dopo l’Italia, la nazione più rappresentata è la Germania con 85 atleti, seguita da Francia (64), Polonia (62), Gran Bretagna (58) e Spagna (54). Di seguito l’elenco completo: Andorra, Armenia, Austria, Azerbaigian, Belgio, Bielorussia, Bosnia-Erzegovina, Bulgaria, Cipro, Croazia, Danimarca, Estonia, Finlandia, Francia, Georgia, Germania, Gibilterra, Gran Bretagna, Grecia, Irlanda, Islanda, Israele, Italia, Lettonia, Lituania, Lussemburgo, Macedonia, Malta, Moldavia, Monaco, Montenegro, Norvegia, Olanda, Polonia, Portogallo, Repubblica Ceca, Romania, San Marino, Serbia, Slovacchia, Slovenia, Spagna, Svezia, Svizzera, Turchia, Ucraina, Ungheria.

FOTO/Photos - LA SQUADRA ITALIANA - Hashtag #Grosseto2017 

ORARIO/Timetable - Le pagine EA sugli Europei U20


(foto BF)


Condividi con
Seguici su:

Pagine correlate